“Nessuna licenza disponibile” Chaos Group: ecco come risolvere il problema

Link Rapidi

[vc_row][vc_column width=”1/4″][vc_column_text]

[vc_row content_placement="middle"][vc_column text_align="center" remove_border="yes"][vc_column_text][tag][/vc_column_text][vc_separator][vc_column_text]

[show_user_profile]

[/vc_column_text][vc_separator][/vc_column][/vc_row]
[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″]

"Nessuna licenza disponibile"

Come risolvere il problema con i prodotti Chaos Group
Nella maggior parte degli articoli pubblicati qui sul nostro blog, abbiamo sempre parlato bene dei prodotti Chaos, vantandoci di quanto prodotti come V-Ray e Corona, “regalino sempre gioie” ai 3D artist di tutto il mondo.

Ahimè, delle volte, può capitare che arrivino però le controparti: ossia dei grandi dolori!

Con i forti cambiamenti introdotti da Chaos ai propri piani di licenza, sia con V-Ray sia con Corona, sono arrivati anche grandissimi cambiamenti dal lato gestionale – soprattutto per noi partner – che hanno contribuito a creare alcuni problemi con il gestore delle licenze online, ossia il License Server.

Noi di 3DWS, che siamo in prima linea da 20 anni, non possiamo affatto negare che negli ultimi mesi ci siano stati dei problemi con il loro gestionale.

Ad ogni modo, oggi voglio parlarti di uno dei problemi riscontrati da alcuni dei nostri utenti, soprattutto utilizzatori di V-Ray per SketchUp ma non solo.

Perciò non perdiamo altro tempo, e vediamo insieme quale sia questo problema e le nostre 8 possibili soluzioni per risolverlo.    

[vc_single_image image=”14055″ img_size=”full” alignment=”center”]

Ops! "Failed to checkout V-Ray GUI license"

Ipotizziamo che tu abbia appena acquistato una nuova licenza di V-Ray utilizzando il tuo solito account, oppure che tu abbia appena effettuato l’update che quel famoso popup ti ha consigliato durante la tua ultima sessione di lavoro.

Hai quindi provveduto ad avviare il download dell’ultima release, facendo poi partire l’installazione del tuo motore di rendering preferito.

Aspetti con trepidante attesa la fine della scrittura dei file, perché hai urgenza di tornare all’opera, e finalmente puoi cliccare sul famoso pulsante “Done“.

Con l’immensa felicità di aver aggiornato il tuo prodotto, avvii nuovamente il tuo software di modellazione preferito, apri la tua ultima scena tornando a lavorare sul tuo render e….sbam!

 

[vc_single_image image=”14060″ img_size=”full” alignment=”center”]
Aprendo l’ Asset Editor ti compare questo messaggio di errore in tutta la sua “fierezza”.

Panico!

Probabilmente hai già provato nuovamente ad eseguire tutta l’operazione da capo, riavviando il software, ma senza ottenere buoni risultati.

Ed ora?

Quasi sicuramente ti confronterai con il tuo collega o chiederai info al tuo responsabile IT, oppure ancora cercherai online…ma, in tutti questi possibili scenari, la risposta alla tua domanda “Cosa diavolo è successo?!” sarà grossomodo questa:

[vc_single_image image=”14061″ img_size=”full” alignment=”center”]
Beh, dopo aver letto questo articolo non avrai più di questi problemi, e quel senso di smarrimento misto ad eresie sarà solo un ricordo.

Come ti accennavo ad inizio articolo sono mesi che ci troviamo a risolvere questo problema quasi quotidianamente. 

Considerando quindi la mole di telefonate che riceviamo, abbiamo deciso di creare questo articolo, e fornirti esattamente le 8 possibili soluzioni che adottiamo per risolvere questo problema anche autonomamente.

Fino ad ora, le soluzioni che ti illustrerò in questo articolo, si sono rivelate risolutive per i seguenti errori:

  • Licensing ERROR – 197;
  • Licensing ERROR – 200;
  • No licenses available nell’interfaccia del tuo localhost:30304

e problematiche similari.

Le nostre 8 possibili soluzioni a questi problemi

Qui di seguito troverai le principali soluzioni che adottiamo con i nostri clienti, e che nel 99% dei casi ci ha portato alla risoluzione del problema sopra descritto.

Il nostro consiglio, se hai problemi di riconoscimento della licenza di un qualsiasi prodotto Chaos, è quello di testare una per una queste soluzioni, partendo dal primo step e proseguendo via via con i successivi.

Considerando una media delle casistiche fin ora risolte, siamo praticamente certi che tra queste c’è la soluzione al tuo problema.

Ma non perdiamoci ulteriormente in chiacchiere ed iniziamo.  

1 - L'account

Il primissimo step fondamentale è quello di controllare che l’account loggato nel License Server sia quello corretto.

Sembra una banalità, ma molto spesso capita che l’account inserito sia quello sbagliato, soprattutto in caso di aziende con diversi account da gestire.

Se così fosse, il License Server sulla tua macchina andrà “in crisi”, proprio perché non riesce a pescare la licenza giusta perché, probabilmente, sarà già ingaggiata da un altro account.

Per verificare ti basterà aprire il browser e verificare al link  http://localhost:30304/#/  quale indirizzo email viene mostrato, come indicato nell’immagine successiva. Quello che vedrai è esattamente l’indirizzo email che hai inserito nelle fasi iniziali di installazione del tuo software. Nel caso non fosse corretto vai allo step 2.

[vc_single_image image=”14070″ img_size=”full” alignment=”center”]

2 - Sign-out & Sign-in

Ora che hai verificato il tuo account, valuta se effettuare il Sign-out dal tuo License Server, come indicato nell’immagine successiva.

Delle volte ci è capitato che, già solo uscendo e rientrando – effettuando il Sign-In con il tuo account o con quello corretto -, il problema si risolva in automatico.

Questo accade perché la licenza dei vari prodotti Chaos Group non è più gestita da un’installazione locale ma, ogni qual volta venga avviato un loro prodotto, il software “Chaos License Server” si attiva in background e va a richiamare la licenza disponibile nel tuo localhost (trovi il link dello step 1). 

[vc_single_image image=”14075″ img_size=”full” alignment=”center”]

3 - Firewall

Nel caso avessi riscontrato dei problemi con i due step precedenti, c’è bisogno di controllare se vi sia presenza di firewall di protezione.

Per intenderci: un firewall è un protocollo che controlla ciò che è – ma soprattutto non è – consentito far passare attraverso le porte. Per intenderci è un po’ come un buttafuori di un locale, uno di quelli rigidi e severi, che controlla ogni ID delle varie operazioni in entrata e in uscita dalla tua connessione.

Dove puoi controllare?

Molto semplice: i firewall sono delle impostazioni presenti negli antivirus oppure, se hai Windows, vengono impostati nella sezione “Aggiornamento e Sicurezza” > “Windows Security” > “Impostazioni Firewall”. 

Verifica quindi se c’è qualcosa di strano, oppure contatta il tuo IT per effettuare il check. 

4 - Blocchi sulla rete

Lavorando soprattutto con aziende di un certo calibro, sappiamo quanto sia importante la sicurezza nelle connessioni internet.

Per questo motivo, moltissime aziende si affidano a sistemi di protezione di terze parti per applicare dei filtri o dei sistemi di blocco sulle proprie reti di connessione.

Nel caso la tua azienda disponga di questi sistemi di sicurezza, ed hai un reparto IT che la gestisce, assicurati di rimuovere i blocchi di connessione per le porte le porte 127.0.0.1:30304 (Chaos License Server) e 127.0.0.1:30305 (per l’utilizzo di Chaos Cosmos).

Così facendo permetterai la connessione online del License Server e potrai pescare la tua licenza dal tuo pannello utente (step 1).

5 - Pulizia cartella temporanea

Se arrivati a questo punto il problema non è stato risolto, bisogna agire sul License Server in locale. Il primo passo è quello di bloccarlo, cercando nel menu start l’app “Stop Chaos License Server” e cliccare “Avvia come amministratore”
[vc_single_image image=”14080″ img_size=”full” alignment=”center”]
Dopo aver dato conferma, probabilmente vedrai una finestra nera del Prompt di comando che si apre appena per una frazione di secondo, per poi richiudersi automaticamente. Nel caso non la vedessi, non preoccuparti, perché il processo avviene rapidamente ed in background.

Successivamente apri una finestra di esplorazione dei file e, sulla barra di ricerca in alto, digita %appdata% e premi Invio. 

[vc_single_image image=”14081″ img_size=”full” alignment=”center”]
Verrai reindirizzato all’interno del percorso (User)> AppData > Roaming. Apri ora la cartella Chaos come indicato nell’immagine successiva. 

NB: non aprire la cartella “Chaos Group”, non è quella giusta. 

[vc_single_image image=”14082″ img_size=”full” alignment=”center”]
Al suo interno troverai la directory VRLService che contiene, finalmente, la cartella che stiamo cercando: “ssl“.
Selezionala, e cancellala utilizzando la combinazione dei tasti da tastiera Shift + Canc.
[vc_single_image image=”14085″ img_size=”full” alignment=”center”]
Una volta eliminata la cartella “ssl“, puoi proseguire cliccando sul tasto Start, e avviando l’app “Start Chaos License Server” come amministratore.

Ciò permetterà al gestore di licenze di ripristinare i file eliminati e concederti nuovamente il login nel tuo localhost (vedi step 1 e 2).

[vc_single_image image=”14087″ img_size=”full” alignment=”center”]

6 - Usiamo le maniere forti

A questo punto, se dopo aver effettuato tutte le verifiche precedenti – comprensive di eliminazione e ripristino della cartella ssl -, il tuo prodotto Chaos Group non dovesse avviarsi correttamente, beh…è l’ora di scrocchiarsi le dita ed usare le maniere forti.

La sesta soluzione che possiamo provare è quella di effettuare una installazione pulita del License Server. 

Cosa vuol dire?

Molto facile: dobbiamo eliminare ogni traccia del License Server ad ora installato sul tuo pc, ed installarlo nuovamente.

Ti spiego come fare passo passo:

A) Accedi alla cartella C:\Program Files\Chaos\VRLService\uninstall (o nella directory dove hai installato il tuo prodotto) ed eseguire il file “Uninstall” come amministratore;

B) Elimina ogni traccia dei file temporanei del License Server: per farlo esegui nuovamente lo Step 5.

C) Effettua il login al link https://my.chaos.com/ (ovviamente con l’account corretto – altrimenti esci e fai Sign-In con quello corretto), ed accedi alla sezione “Download“.

[vc_single_image image=”14090″ img_size=”full” alignment=”center”]
Accedi ora alla sezione Chaos License Server.
[vc_single_image image=”14091″ img_size=”full” alignment=”center”]
D) Scarica l’ultimo Chaos License Server disponibile: è quello che viene proposto in automatico dal portale. Perciò clicca su Download.
[vc_single_image image=”14094″ img_size=”full” alignment=”center”]
E) Al termine del download, esegui il file appena scaricato (doppio click) avviando l’installazione.

F) Avvia il tuo hosting di modellazione, seleziona il tuo prodotto Chaos: dovrebbe richiederti nuovamente il Sign In aprendo in automatico il localhost. 

7 - In extremis...

I passaggi proposti fino ad ora, si sono dimostrati risolutivi in circa il 95% dei casi.

Se per il tuo caso non fosse così, c’è un’ultima carta da potersi giocare: effettuare nuovamente l’installazione pulita del License Server come indicato nella soluzione 6, installando però la versione subito precedente a quella già installata.

Per far ciò, ti basterà eseguire lo Step 6 fino al passaggio D, con una piccola variazione.

Una volta arrivati alla sezione download del Chaos License Server, dovrai selezionare la spunta sulla voce “Show all versions” ed effettuare il download del penultimo License Server.

Nel caso della figura mostrata qui di seguito, bisognerà scaricare la versione 6.0.0 e non la 6.0.1.

[vc_single_image image=”14098″ img_size=”full” alignment=”center”]
Completato il download, eseguiremo il file ed effettueremo il check esattamente come indicato nella soluzione precedente. 

8 - Non funziona ancora?

Arrivati fin qui, se tutto ciò che ti ho raccontato non ha funzionato, il problema allora è decisamente altrove.

Le motivazioni che non ti permettono di usare correttamente il tuo prodotto Chaos Group potrebbero essere di diversa natura: problemi di installazione Windows, eventuali file corrotti durante la procedura di installazione oppure…svariate altre casistiche, impossibili da racchiudere in un solo articolo.

Per questo motivo, soprattutto se sei nostro cliente o se non sei riuscito a risolvere, ti invitiamo ad usufruire del nostro supporto gratuito ed in italiano.

Per questo motivo ti invitiamo a contattarci subito cliccando sul bottone qui in basso sotto, oppure se contattare il tuo rivenditore di fiducia.

Sperando che questo articolo ti sia stato utile, ti auguro di poter tornare nuovamente a dare sfogo alla tua creatività.

Un saluto,

Andrea.

[vc_row_inner][vc_column_inner][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][vc_column width=”1/4″][vc_column_text]
[vc_row content_placement="middle"][vc_column text_align="center"][vc_empty_space][vc_separator][vc_wp_tagcloud title="Altri argomenti:" taxonomy="category"][vc_separator][/vc_column][/vc_row][vc_row disable_element="yes"][vc_column][vc_column_text][social][/vc_column_text][vc_column_text]

[tag]

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]
[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo articolo

"Nessuna licenza disponibile": 8 step per risolve il problema sulla mancata connessione delle licenze dei prodotti Chaos Group.

Altri articoli interessanti